• Zirconia – The power of light

    Questo libro sarà un punto di riferimento per le sue caratteristiche di modernità, per la ricchezza delle illustrazioni e, grazie alla dovizia di esperienze in esso contenute, esso costituirà per molti di noi un mderno ausilio nella produzione delle protesi in ceramica. Attraverso la conoscenza degli effetti della luce, dalla rifrazione alla fluorescenza, dalla riflessione dei materiali vetrosi alla loro capacità colorimetrica, si viene condotti nel campo della scienza estetica. Dalla tecnica più semplice definita comunemente come Implant bridge fino alle metodiche di incollaggio con mesostrutture in ossido di zirconio e aurogalva, si è condotti attraverso un percorso in cui la zirconia traslucente diviene sempre più l’elemento al centro della scrittura. Anche la costruzione più impegnativa appare facilmente abbordabile attraverso la ricostruzione monolitica infiltrata e colorata. Il libro si conclude illustrando le nuove prospettive aperte dalla acquisizione della tecnica produttiva mediante l’utilizzo della zirconia ad alta traslucenza, illustrate in modo magistrale che costituiscono davvero un elemento di eccezionale modernità (Dalla prefazione di Oliviero Turillazzi)

    INDICE

    Premessa

    Introduzione

    La luce

    Le ceramiche su metallo e la tecnica di pressatura

    Zirconia: struttura, trattamento, rifinitura, colorazione e analisi dell’adesione

    Prime esperienze cliniche con la zirconia colorata

    Zirconia tra luce e materia

    Forma, visione, struttura

    Zirconia: nella protesi rimovibile tra nuove opportunità e soluzioni classiche

    Le grandi riabilitazioni implantari: avvitate, cementate, o…

    La zirconia ad elevata traslucenza

    La forza della traslucenza

    Nuove dimensioni estetiche nelle grandi riabilitazioni implantari

     

    272 pagine • 1200 fotografie

  • Veneers ricostruzioni mininvasive

    Questo libro è stato concepito per presentare, attraverso l’esecuzione di alcuni casi, l’impostazione clinico-tecnica che è pressoché sovrapponibile sia nel caso di una riabilitazione che interessi un elemento singolo, sia nel caso di riabilitazioni più estese. Una riabilitazione che preveda la realizzazione di una o più faccette con una predicibilità elevata, che abbia cioè l’ambizione di soddisfare le esigenze estetico-funzionali dei nostri pazienti, richiede un’esecuzione estremamente accurata in ogni momento, secondo una successione di fasi clinico-tecniche standardizzate. Effettuando l’algoritmo procedurale in modo rigoroso, la scelta di eseguire delle riabilitazioni minimamente invasive risulterà facilmente percorribile e scevra da rischi.

    INDICE

    Prefazione 

    Ringraziamenti 

    Indicazioni e controindicazioni 

    Diagnosi 

    Mock-up

    Preparazioni dei denti 

    Immediate Dentin Sealing 

    Impronta definitiva 

    Provvisori

    Modello di lavoro

    Rilevamento del colore

    Scelta del materiale ceramico

    Preparazione dell’interfaccia rivestimento-ceramica

    Tecnica di stratificazione e rifinitura

    Reintervento sulla faccetta integrata 

    Cementazione

    Casi clinici

    Bibliografia

     

    240 pagine • 1336 fotografie

  • Protesi totale

    Questo testo nasce come raccolta di articoli e conferenze clinico-tecniche in tema di protesi completa e parziale. Gli articoli e le conferenze sono limitati ad alcuni autori amanti della protesi totale che cercano di seguire la strada della coerenza nella riabilitazione del paziente portatore di protesi, senza enfatizzare o rendere tortuosa la strada del professionista. Purtroppo spesso si tende a “vedere“ ciò che non si sa costruire o non se ne conoscono nemmeno i processi di costruzione. Questo lavoro è supportato da tabelle tecniche e scientifiche sui materiali generalmente utilizzati. Gli autori vogliono dare un contributo concreto a chi immerso nel vasto mondo della protesi completa a volte dimentica che i fondamentali sono riconosciuti da tutti i grandi Maestri. Lo stesso testo non è sicuramente esaustivo nel panorama dell’edentulia totale, ma sicuramente sottolinea un percorso che possa essere semplice nel rispetto delle regole fondamentali.

  • NFP – protesi naturale e funzionale – protesi totale

    Dieter Schulz, esperto dell’occlusione conosciuto a livello mondiale ha pubblicato con grande successo articoli e libri che descrivevano la NAT in riferimento alla protesi fissa. Con quest’opera si è ora giunti alla completezza dell’insegnamento: l’autore descrive l’utilizzo del suo concetto di occlusione NAT applicato alla protesi totale. Gli odontotecnici che si occupano di protesi, indipendentemente dal settore in cui operano, possono trarre vantaggi dal concetto di Dieter Schulz. Gli esperti in protesi totale possono trovare sicuramente molti spunti dalla lettura di quest’opera durante il lavoro quotidiano. Dopo la descrizione della NAT in protesi totale, l’autore presenta in questo libro diversi casi clinici risolti con il suo concetto occlusale.

    INDICE

    Prefazione Peter Asselmann

    Introduzione Dr. Ottmar Kullmer

    Introduzione Dieter Schulz

    Storia – UR 501

    Trasferimento dati

    La sistematica del montaggio

    Ricostruzioni definitive nella NFR

     

    116 pagine • 533 fotografie

  • Modelling AFG

    Questo libro è fondamentale per tutte le professioni che operano nel campo odontoiatrico. In quest’opera sono presentate e divengono pronte all’uso quotidiano le regole della proporzione geometrica sia per i denti posteriori che per gli anteriori. Con semplicità, ma al medesimo tempo con rigore scientifico, si presenta una teoria innovativa per la ricostruzione dentale sia con il materiale ceramico che con il materiale composito. Un libro fondamentale per l’apprendimento degli studenti di odontotecnica e di odontoiatria che troveranno un avanzatissimo approfondimento allo studio del disegno anatomico dentale. Un libro fondamentale per i professionisti odontotecnici ed odontoiatri che attraverso questo strumento e le regole geometriche dell’osservazione proporzionata proposte troveranno ampio miglioramento alla applicazione delle loro quotidiane procedure ricostruttive. Infine un libro fondamentale per la attualità delle teorie geometriche che in modo assoluto si integrano con le nuove apparecchiature digitali.

  • La tessitura superficiale

    L’intento di questo manuale tecnico è quello di rendere consci gli odontotecnici e gli odontoiatri dell’importanza della tessitura superficie di un dente naturale e della sua possibile riproducibilità. Una domanda che viene posta spesso su questo argomento: alla distanza di dieci metri quanti segni superficiali si vedono? Basta consultare un comune libro di fisica per rendersi conto che i segni materici non si vedono, ma la diversa rifrazione della luce, prodotta dalla errata sensibilizzazione della superficie di un dente, produce una spettacolare discrepanza di valore (luminosità) fra il dente vero e la sua imitazione.

    INDICE

    Premessa

    La luce

    La forma

    Trattamento e lucidatura di un materiale ceramico

    La superficie del dente: la tessitura superficiale della materia

    La teoria dei segni

    Immagini dentali al microscopio

    La pratica

    Riepilogo

    Bibliografia

     

    112 pagine, 271 fotografie

  • La protesi totale secondo Slavicek

    Si tratta di un testo scritto da odontoiatri ed odontotecnici praticanti, che guardano al di là della pura attività quotidiana, pensando al proprio lavoro in termini di continua ricerca. Gli autori descrivono step-by-step il procedimento riproducibile e codificato per l’esecuzione di una protesi totale secondo la metodica Slavicek trattando sia la parte clinica sia la parte tecnica. Sull’esempio di due casi di pazienti due team evidenziano ogni singolo passaggio di lavoro per ottenere una protesi totale secondo l’insegnamento del professore viennese che ha scritto la prefazione di questo testo.

    INDICE

    Premessa del Prof. Slavicek

    Introduzione

    Diagramma di flusso • Anamnesi • Ispezione del cavo orale • Teleradiografia • Ortopantomografia

    Cefalometria • Preterapia • Terapia definitiva

    Prima impronta delle arcate • Individualizzazione dell’altezza verticale • Prima registrazione di centrica • Applicazione dell’arco facciale

    Colatura dei modelli • Montaggio in articolatore • Costruzione delle basi in resina • Determinazione della lunghezza e inclinazione dell’incisivo inferiore • Determinazione del piano occlusale • Costruzione dei cucchiai individuali

    Verifica dei cucchiai • Controllo dell’estetica del vallo • Bordaggio • Impronta funzionale • Rilievo del rapporto di centrica e di verticalità • Arco di trasferimento • Forma e colore dei denti

    Boxaggio e colatura dei modelli definitivi • Montaggio in articolatore • Programmazione dell’articolare • Montaggio dei denti

    Prova estetica • Controllo dell’occlusione • Correzioni estetiche e funzionali • Determinazione della linea del post-dam

    Controllo del montaggio denti • Correzioni estetiche • Muffola • Resina e polimerizzazione • Controllo delle centriche attive • Controllo della dinamica • Rifinitura e lucidatura

    Consegna della protesi • Controllo e correzioni del caso • Istruzioni d’uso e manutenzione

    Rimontaggio in articolatore • Controllo occlusale e molleggio funzionale

    Gli autori

    Bibliografia

     

    144 pagine, 337 fotografie

  • La dentatura terminale

    La vera motivazione della scelta dell’argomento è stata quella di far comprendere come l’odontoiatria, che pare virare, sempre più, verso la cosmetica, rimanga una disciplina profondamente medica, rendendo protagonisti pazienti “malati” (tautologia paradossale imposta dal momento storico in cui vediamo sempre più spesso curati pazienti “sani”) che possono riacquistare salute e gioia di vivere grazie alla nostra terapia. Il libro è di carattere meramente quantitativo, con ricadute professionali importanti: i pazienti con dentatura terminale o molto compromessa, a differenza di quelli con esigenze puramente cosmetiche, sono molto più numerosi di quanto non si creda se si considera il tasso di invecchiamento della popolazione nel mondo occidentale o se si allarga l’orizzonte alle decine di milioni di persone che, nel mondo, stanno uscendo dalla povertà chiedendo di essere curate anche per gli aspetti odontoiatrici.

  • Il protocollo

    Ognuno degli autori è specializzato in un proprio ambito: metallurgia, protesi totale, protesi rimovibile, protesi fissa ed implantare. Si è cercato un percorso che mettesse a valore queste competenze e le facesse in qualche modo confrontare, arricchire e confluire in un unico protocollo. Queste figure hanno la necessità, l’esigenza di avere in chiaro un protocollo comune tra concetti di protesi totale, di protesi rimovibile e protesi fissa. Il protocollo tende a dimostrare che, prescindendo dalla tipologia di trattamento terapeutico implantare scelto, dai materiali, dalle tecniche e tecnologie utilizzate, i concetti ed i protocolli della protesi totale sono indispensabili nella riabilitazione.

    INDICE

    Prefazione

    Introduzione

    Il caso

    Le arcate

    Procedimento

    Il montaggio dei denti

    I transfert 

    Boxaggio e chiave in gesso

    Imperniatura e fusione 

    Realizzazione della sovrastruttura 

    Ringraziamenti 

    Bibliografia 

     

    90 pagine • 365 fotografie 

  • Il margine incisale

    Programmare! Questo vuol essere in primis il concetto espresso in questo testo per il conseguimento di un risultato estetico naturale. Seguendo i suggerimenti contenuti in questo libro, sia teorici sia pratici, qualsiasi odontotecnico, a prescindere dalle sue abilità, con un minimo di impegno e con tanta passione, potrà raggiungere l’aspirato traguardo. 

    INDICE

    Premessa

    Introduzione

    Osservazione dei denti naturali e successiva mappatura della loro struttura interna

    Conoscenza dettagliata del materiale ceramico utilizzato e tecnica di stratificazione ripetibile

    Il margine incisale. Il punto di forza nella espressione di un incisivo

    Ricerca della forma. Riproduzione attraverso l’interpretazione di particolari basilari che caratterizzano l’aspetto esteriore di un dente

    Composito e resine: provvisori, corone integrali e denti in protesi totale

    Casi clinici

    Ringraziamento

    Bibliografia

     

    172 pagine, 750 fotografie

  • Il fascino della ceramica integrale

    L’odontotecnica in continua evoluzione – così si potrebbe definire l’attuale situazione della nostra professione nel settore dentale. Nuovi materiali e possibilità di realizzazione, opzioni di trattamento d’avanguardia e naturalmente la stretta interazione tra dentista, paziente ed odontotecnico consentono oggi di eseguire restauri a un livello mai raggiunto finora. L’attenzione per la salute e il desiderio di estetica dominano sostanzialmente la nostra realtà quotidiana di laboratorio. Per soddisfare i desideri e le esigenze dei pazienti dal punto di vista biologico e funzionale, da un lato, cosmetico ed estetico, dall’altro, la ceramica integrale è il materiale restaurativo d’elezione.

    Questo testo affronta l’affascinante tema della ceramica integrale nella sua vasta complessità. Vengono illustrati in modo dettagliato gli aspetti più disparati: dall’indicazione alla scelta corretta dei materiali, alla realizzazione e alle domande più frequenti sull’argomento. L’obiettivo è orientato chiaramente ad un approccio pratico.

  • I principi dell’occlusione

    E’ l’abc della configurazione occlusale. Presenta le conoscenze di base e stimola ad un apprendimento approfondito e mirato per studenti ed esperti.

    INDICE

    Nota introduttiva del Dott. Prof. A. Motsch

    Prefazione dell’autore

    I concetti di occlusione e gnatologia

    Introduzione

    L’apparato masticatorio

    Le posizioni della mandibola

    I movimenti della mandibola

    Forma e funzione della zona occlusale

    I fattori che determinano il rilievo occlusale

    Tipi di intercuspidazione

    I concetti di occlusione per posizioni excentriche della mandibola

    Concetti di occlusione per la posizione centrale dell mandibola

    La creatura grafologica o modellazione goccia a goccia

    Funzioni e disturbi dell’apparato masticatorio

    La posizione dell’asse cerniera terminale e dell’asse cerniera centrica

    La determinazione della relazione verticale. Cera di masticazione

    La scelta dell’articolatore

    Il messaggio del modello

    Le regole più importanti per il molleggio

    Le placche di svincolo

    Considerazioni finali

    Bibliografia

    Fonti

     

    212 pagine, 260 fotografie