Copybook Dental modelling technique AFG

Autori: , , , , , ,

59,00

Per visualizzare lo sconto riservato agli abbonati devi accedere al tuo Account

Categoria:
Pagine

107

Foto

50

Sono molto felice di presentare agli studenti, agli odontotecnici e agli odontoiatri, questo manuale di disegni realizzato dai Training Lab AFG Italiani, basato su criteri matematico-geometrici e sui codici AFG. Questa tecnica di acquisizione cerebrale della forma dentale e di modellazione manuale o digitale è stata da me ideata a partire dal 1991, presentata per la prima volta in un congresso odontoiatrico a Roma nel 1998 e poi pubblicata in un articolo in 6 lingue nel 2002, pubblicato sul Dental Dialogue (teamwork media srl). La vera affermazione dell’AFG è però avvenuta nel 2010 con la pubblicazione del libro internazionale “AFG Modelling”, edito dalla teamwork media srl di Brescia (Italy), tradotto in tutte le lingue più importanti nei vari continenti.
I disegni di questo manuale sono stati realizzati da Antonio Laratro e le modellazioni da Salvatore Loria, coadiuvati da tutti i Training Lab AFG in un lavoro di squadra che ha prodotto una guida didattica molto importante per i giovani studenti delle scuole e delle università, ma anche per i professionisti che approcciano per la prima volta al metodo.
È decisivo comprendere che i codici numerici e le affermazioni statistiche che si incontrano in queste pagine rappresentano un ideale che deve essere sempre e assolutamente individualizzato, allo scopo di realizzare i denti di ogni singolo paziente e non imporgli una forma precostituita.
Un artista scultore prima di realizzare una statua di un soggetto particolare deve passare per la capacità di realizzare una statua ideale; questo concetto vale anche per la modellazione dei denti: prima l’ideale, poi l’individuale.
L’AFG è anche una specie di “sartoria dentale”, tanto i suoi codici sono sovrapponibili alle taglie usate per costruire i vestiti. Si dice che “una taglia non va bene a nessuno ma veste tutti” e così è anche nel nostro caso. I codici sono usati con lo stesso metodo con cui i sarti usano le loro misure per imbastire in modo provvisorio qualcosa che poi deve essere adattato con piccole modifiche numeriche.
Tutti gli uomini sono diversi, ma noi possiamo trovare facilmente un vestito standardizzato nei tanti negozi di abbigliamento che si adatti alle nostre caratteristiche individuali, anche se non in modo assolutamente perfetto. Così è per l’AFG, con i suoi numeri distribuiti in una curva Gaussiana come nella sartoria, noi possiamo “imbastire” un progetto di forme dentali SML come il sarto farebbe con i suoi vestiti, che poi può essere individualizzato con minimi ritocchi numerici.
L’AFG capovolge completamente i vecchi criteri di modellazione dentale delle tecniche precedenti, che erroneamente partivano dai dati delle articolazioni temporo-mandibolari, i quali potrebbero essere importanti solo per la posizione dei denti e non tanto per la forma, vanno considerati matematicamente approssimativi, essendo su base lineare, mentre il cavo orale è un sistema complesso-caotico. Le scienze mediche in particolare l’embriologia, ci insegnano che i denti sono geneticamente programmati, nascono a grandezza definitiva e si sviluppano completamente nella loro forma coronale quando delle ossa mascellari non è ancora presente uno sviluppo morfologico. Ai codici matematici AFG abbina tendenze geometriche ripetitive che caratterizzano in modo inconfondibile la dentatura umana.
Risulta evidente che a questo manuale va abbinato un programma di formazione e di esercizio guidato dall’istruttore per poter comprendere appieno la tecnica in ogni suo aspetto.